“QUELLE VISIONI ONIRICHE CHE TI CAMBIANO LA VITA”

“QUELLE VISIONI ONIRICHE CHE TI CAMBIANO LA VITA”

Cosa sono i sogni? Sicuramente sono un mistero, dei  miracoli. Potrebbero essere anche considerati  come dei sentieri sconosciuti,  capaci di offrire vittorie luccicanti o nascondere dei pericoli mortali, che possono, quindi,  facilmente realizzarsi o in un fiume di lacrime affogare…

Quante volte un sogno non vi ha cambiato il modo di affrontare la giornata? Nel mio caso, vi è stato un sogno avuto da bambina che ha fatto molto di più… sarà stato un caso, ma la mia vita ha dimostrato che i casi non esistono… anzi sembra che ci sia un disegno molto particolare e del tutto difficile da interpretare o da anticipare. Questo sogno ha anticipato un evento drammatico che ha segnato la mia esistenza come se fosse stato una premonizione. Mi ricordo in modo chiarissimo che mi trovavo nel salotto di casa mia in Brasile, perché quando ho avuto quel sogno avevo non più di 6 anni. Ero lì, in mezzo alla stanza, stranamente vuota ed avvolta in un biancore innaturale, puro persino abbagliante… ciò che rendeva il tutto alquanto strano, era il silenzio che incorniciava quel momento di solitudine. Strano, perché casa mia era sempre immersa nel calore di voci amiche, delle vicine di casa, che spessissimo ci facevano visita come in una sorta di processione… in campagna è tutto più semplice, più immediato e senz’altro più diretto e vero… mi trovavo lì, e mi sentivo strana come se fossi stata in attesa di qualcosa di inevitabile. Ad un certo punto, dal soffitto si apre una sorta di varco, un passaggio da dove mi sembrava di intravedere un cielo notturno, sereno e gremito di stelle luccicanti. In quel momento mio padre si affianca a me, è stato un attimo, perché non mi ero accorta che stesse lì fino al momento in cui si avvicinò a me, è stata una presenza, un soffio, una carezza… da quel varco si immette in modo naturale  un grande tappeto che fluttuava nell’aria con sopra un uomo vestito di bianco, così luminoso che mi sembrava che diffondesse lui stesso luce; nel mio immaginario infantile, poteva essere Gesù… si ferma e mio padre sale su lentamente, si siede a fianco di quella presenza e spariscono dallo stesso varco in cui era entrato… lasciandomi lì disperata sotto e dietro di loro… non riuscivo a capire perché mio padre mi avesse lasciata lì, da sola… mi ricordo di essermi svegliata sconvolta e quasi sotto shock. Ma ero confortata del fatto che mio papà c’era, non mi aveva abbandonata… ma mi illudevo, perché  da lì a pochi giorni, il mio papà se ne andò per sempre, lasciando le sue tre donne sole. Questo sogno, come altri hanno anticipato eventi e situazioni di cambiamento della mia vita. Sarà stato un caso, ma di certo mi ha fatto cambiare… ed i sogni per me potrebbero essere sempre portatori di messaggi… forse.

VANITA’ issue #19 spring 2011

issuu.com

Il magazine fashion per il tuo shopping.

Se vi và…. alla pg. 49 lì troverete un mio articolo sui Sogni: “QUELLE VISIONI ONIRICHE CHE TI CAMBIANO LA VITA” Buona Lettura!!!!!

http://issuu.com/vanitaonline/docs/vanita_issuu19

ph. Adriana Soares

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...