MosTre

 

2008 – ” b-Maniac (Strecht Couture)” – Tokyo, Giappone: Personale

Presso Black Dahlia Event – attorno alla gigantesca Mori Tower di Roppongi Hills e alla sua strana statua-ragno, si snodano una serie di passaggi, scale, piazze, locali e centri commerciali, ed e’ all’interno del West Walk di questo complesso che troviamo il Citrus Notes, nella cui vetrina spiccano le graffianti immagini della fotografa Adriana Soares, Brasiliana di nascita ed Italiana d’adozione.

2010 – “Sguardi, Sorrisi, Volti…Donne” – Roma, Italia, presso Sala Umberto.

Col Patrocinio del Comune di Roma e Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione.

2010 – “Et Ainsi un soir” – Viaggio attraverso la transessualità e la sua Arte” – Capalbio, Toscana.

Capalbio Art – Cinema e altro…

dal 22 al 28 luglio 2010

L’Art Factory NITAM (Les Nomades Italiens du Théâtre, des Arts et des Métiers) nella sua attività da sempre camaleontica inaugura qui a Capalbio il primo passo del – progetto “… ET AINSI UN SOIR …” – .

Un lungo percorso artistico e reportage foto/giornalistico all’interno della tr…ansessualità e del suo mondo .

Quattro artisti accomunati in un progetto partito da una visione letteraria e poi giornalistica di Paolo Valentini (www….nitam.it) per poi divenire espressione pittorica con Laura Ciarniello (www.nitam.it) ed ancora suggestione fotografica con Adriana Soares (www.adrianasoares.com) e crudo reportage fotografico con Jean Marc Caimi (www.jeanmarcgallery.com).

Una visione intima ed artistica sull’essere transessuale per certi versi indistinta ma ben scandita, sottolineata dalle singole quattro realtà interpretative che presentano in anteprima, alla rassegna artistica di Capalbio, il progetto fin qui svolto ed in completo e profondo divenire.

Soul PhotoDigiPainting Art  di Adriana Soares

Periodo: 06- 08  dicembre 2013 / 2014 e 2015

Luogo: Cantina delle Maestranze-

Via Roma, 60

Ronciglione, Viterbo, Cubo Festival

(Patrocinio Comune di Viterbo)

All’interno della manifestazione culturale Cubo Festival di Ronciglione la fotografa Adriana Soares presenta la sua mostra personale “Soul Digitizing Art”, un percorso di rielaborazione fotografica che diventa opera d’arte con l’intervento della pittura. La narrazione per immagini rappresenta la cronologia di una vita attraverso i volti e gli occhi delle donne ritratte in una dimensione onirica. Scorci di metropoli si alternano ad atmosfere naturali per arrivare a uno stadio surreale, che incarna il codice visionario dell’artista. Le emozioni sono reali, cariche di fragilità e sensualità, ma il figurativismo che le traccia è la custodia astratta di un concetto legato a “questioni dell’anima”, che poco hanno a che fare con la dimensione immanente.

Maria Elena Capitanio

2013:

 Inside

Periodo:09- 15 dicembre 2013

Luogo: Londra, MostraInternazionale d’Arte Contemporanea, Royal Opera ArcadeGalleryLondra – Pall Mall Street, Sw1y 4U Y  Regno Unito

curatrice: Rosi Raneri

Confronti- Astrattismo Realismo

Periodo:5- 19 novembre 2013

Luogo: Firenze, ArtExpertise

curatrice: Dott. Marina La Volpe

” PREMIO EXPO BOLOGNA 2014″

Bologna – Nella prestigiosa Galleria Wikiarte in Via San Felice 18, in concomitanza con Arte Fiera Bologna – dal 4 al 23 gennaio 2014. La mostra sarà presentata dal Critico d’Arte Dott.Giorgio Grasso. Con Catalogo della mostra.

3° Premio d’Arte Internazionale “Città di Corchiano”

“Vinto 1° Premio”con l’opera: “Le Margherite rosa”

15 dicembre 2013 – 6 gennaio 2014

curatore: Claudio Giulianelli

(patrocinio del comune di Corchiano)

Orbetello, Toscana: “Guzman Contemporanea”

Prima Rassegna Internazionale d’Arte Contemporanea

presso lo storico edificio della Polveriera Guzman,

in Via Mura di Levante n. 1, sede del Museo Archeologico cittadino.

dal 14 dicembre 2013 al 7 gennaio 2014 ,

a cura di Alessandra Barberini

Patrocini del Comune di Orbetello, Provincia di Grosseto e Regione Toscana.

2014:

 Premio Art Paris 2014 – una delle 18 migliori ed uniche opere presentate e premiate a Parigi

La 1ª Biennale della Creatività Verona

La direzione critica è affidata Paolo Levi, quella artistica a Sandro Serradifalco.

Catalogo Mostra

Arte Genova Fiere 2014 X Mostra Mercato di Arte Contemporanea

QueeenArtStudio presenta ad Arte Genova Fiere 2014 X Mostra Mercato di Arte Contemporanea, la conferenza del Critico e Storico dell’Arte Giorgio Grasso ‘La Seduzione dell’Arte ‘ prevista per il 15 febbraio alle ore 17. Cura di Maria Grazia Todaro, Queen Art Studio.
Catalogo Mostra

Napoli: L’Accademia dei Partenopei organizza, con il patrocino morale dell’ Osservatorio Comunicazione Partecipazione Culture Giovanili (OCPG) dell’ Università di Salerno, dal 22 Febbraio all’ 1 Marzo 2014 presso la centralissima Galleria La Goccia, a Napoli all’ interno della Galleria Principe di Napoli, una manifestazione di Arti Visive che avrà per titolo “liberaMENTE”.

Palermo: Museo “G. Sciortino” Monreale – Sala Consiliare del Comune di Monreale (dal 01 al 31 marzo 2014) e Premio: Il Tempio

Catalogo Mostra

Mosca( Russia): Photo Art Festival Mosca – VIII edizione, presso il Centro per l’arte contemporanea M’Ars.

a cura di Loreta Larkina, Art Studio santa Teresa.

VIII° edizione di ART FESTIVAL MOSCA 2014

è rivolta ad ARTISTI ITALIANI interessati a promuovere il proprio lavoro in una prospettiva di crescita professionale e di mercato.

Un evento eccezionale nel mondo dell’ arte a cui partecipano artisti da 20 paesi stranieri.

Il festival si terrà nelle sale espositive del Centro per l’Arte Contemporanea M’ARS DAL 12 AL 20 APRILE Fondato da artisti incompresi durante l’era sovietica, questo spazio galleria comprende 10 sale espositive dedicati al lavoro di artisti contemporanei.

ART FESTIVAL di Mosca ha tra i suoi principali obiettivi quello di promuovere l’arte, la cultura dei singoli Paesi. Come crocevia di mostre, eventi promozionali, forum e conferenze. Un aggiornamento sullo stato dell’arte nel nuovo scenario russo della cultura contemporanea ed un importante occasione di contatto con il pubblico russo e con le opportunità che la Russia odierna offre.

Catalogo Mostra.

Amburgo: due mostre denominate ARTISTIC CONFESSIONS (selezione ambito figurativo dal 12 Aprile al 8 Maggio 2014) e MENTAL ADVENTURES (selezione ambito informale/astratto dal 10 Maggio al 5 Giugno 2014) che si svilupperanno presso lo spazio espositivo  Elbschloss Residenz situata nel Centro Storico della Città di AMBURGO.

Introduzione di Sandro GAZZOLA – critico e storico d’arte

Catalogo mostra…

New York: BUSHWICK 2014
@ Morgan District Brooklyn, NY 11206

Mai 30th  – June 1st 2014

Title of the contest: Understanding Media: The Extensions of Human Being

The International competition CALL FOR BUSHWICK 2014, Understanding Media: The Extensions of Human Being wishes to present a group art show that can demonstrate and emphasize the social and artistic dynamics of the present day, that can depict contemporary humanity, its thinking and its non-soul.

 RomaEsposizione Triennale di arti Visive a Roma 2014, in mostra presso:La Sapienza.

Evento organizzato e promosso da La Rosa dei Venti, svolto sotto la direzione Artistica del

Prof. Daniele Radini Tedeschi e 
inaugurato dal Prof.Achille Bonito Oliva.

catalogo Giorgio Mondadori

Premiata –

“Arte H Europa Etica e Spoleto Festival Art” per avermi concesso il PREMIO ARTE-H EUROPA ETICA 2014 insieme ad Evita Andujar, Valerio Scarapazzi e Giorgia Botticelli. 
Un ringraziamento speciale alla curatrice dott.ssa Alessandra Lupo.

Treviso – QUARTA RASSEGNA DI ARTE CONTEMPORANEA

21 – 28 giugno

Casa dei Carraresi_Treviso

A cura di /Daniel Buso – ARTIKA EVENTI

Con il patrocinio di FONDAZIONE CASSAMARCA

REGIONE VENETO

PROVINCIA DI TREVISO

CITTA’ DI TREVISO

ASSOCIAZIONE MELOGRANO

Catalogo mostra e citazione Speciale

Genova – Palazzo Stella – Satura Arte

a cura : Mario Napoli

catalogo mostra

Spoleto – Chiostro di San Nicolò 26-29 settembre 2014 -musica di Rossini

catalogo Mondadri

Roma – Museo san Salvatore in Lauro – Mostra Premio Roberto Cavanna 2014- “Natura Donna”

Rio De Janeiro (Brasile) – Galleria Tartaglia – Rua Francisco de Sà dal 01 dicembre al 06 gennaio 2015

Roma – Personale . SPAZIO MARGUTTA 2107

Via Margutta

Mostra Presso Sede Banca Generali Roma maggio- ottobre 2017: “Percorsi la Palingenesi”

Mostra Museo Macro Factory Roma – maggio 2017 : “Archetipi”

Premi

La Valentina – Cosenza

“La Valentina” – Presso “ Moda Movie” 2013

Assegnato a personaggi che si sono distinti per originalità nel mondo della moda

1° Premio . “3° Premio d’Arte Internazionale “Città di Corchiano”

“Vinto 1° Premio” per l’opera: “Le Margherite Rosa…

15 dicembre 2013 – 6 gennaio 2014

curatore: Claudio Giulianelli

(patrocinio del comune di Corchiano)

Premio “Art Paris 2014”

Presso: Le Coupe Gorge

La premiazione avverrà presso “Le Cupe Gorge” Quartiere Louvre Chateleta Parigi il 13 gennaio ore 13.30

Palermo: Museo “G. Sciortino” Monreale – Sala Consiliare del Comune di Monreale (dal 01 al 31 marzo 2014) e Premio: Il Tempio

Catalogo Mostra

Grecia – PREMIO HELLAS 2014

PATROCINATO: 
dal Comune di Salonicco e della Decentrata Amministrazione di Macedonia – Tracia.

Premio alla carriera – Roma

“Arte H Europa Etica e Spoleto Festival Art 2014”-

curatrice dott.ssa Alessandra Lupo.

 

 Opere in Permanenza:

Margherite Rosa – Museo di Corchiano – Palazzo Valentini dal 2013

Geometrie Riflesse – Museo di Corchiano – Palazzo Valentini dal 2015

 

La Finestra aperta – Sede Banca Generali Roma – Via Bissolati, 76

“Alla Musica” Omaggio ad Andrea Morricone – Sede Banca Generali Roma – Via Bissolati, 76

Mistero – Sede Banca Generali Roma – Via Bissolati, 76

Casa – Sede Banca Generali Roma – Via Bissolati, 76

Il Viaggio – Sede Banca Generali Roma – Via Bissolati, 76

Margherite Rosa seconda versione – Sede Banca Generali Roma – Via Bissolati, 76

 

Cover libri:

“Caffè Corretto”

di Nicola Paparusso

ediz.Grauseditore

“Grazie dei Fiori”

Sottotitolo: Piccola guida floreale alla felicità quotidiana
Curatori: Cesare Biasini, Chiara Giallonardo, Marina Loi.

ediz. Mondadori

“Francesco Baccini. Ti presento un pò di questa vita”

di Marzio Angiolani
e Andrea Podestà

ediz. Zona

“Giada”

di Antonio de Cristofaro

ediz. David and Mathaus

“Il sangue rosa. La strage delle donne”

di Francesca Porco

Pellegrini Editore

Dedicato a Fabiana Luzzi “Il sangue rosa” è il sangue di donne innocenti impietosamente versato per colmare il vuoto di quegli uomini incapaci di accettare un rifiuto. Uomini incapaci d’amare.

La copertina raffigura le “Margherite rosa”, una splendida opera realizzata dall’artista della fotografia Adriana Soares

 

 

 

 

“I viaggi fisici e onirici di Adriana Soares” di Clelia Patella (Il Giornale Off)

10285088_690000534397077_6661292391985529727_o

La fotografia di Adriana Soares, ex modella di origine brasiliana, ma ormai italiana – vive qui dall’età di 14 anni – è il risultato dell’evoluzione della sua persona, che è riuscita a vivere pienamente la storia della propria vita e a metterla a disposizione di un innato senso creativo. Riuscendo a compiere l’ultimo e più importante step con la “creazione” della sua più recente forma espressiva, che lei chiama “Soul PhotoDigiPainting Art”. 

La Soares viene da una famiglia di artisti, pur avendo seguito inizialmente le orme della zia, che è stata una delle top model degli anni d’oro.Ha iniziato quindi giovanissima a viaggiare molto, e proprio nel corso di questi viaggi la sua sensibilità la portava a vivere il contrasto tra la propria situazione “privilegiata” e gli scenari spesso estremamente dolorosi che si aprivano a poca distanza dagli alberghi lussuosi che frequentava (ricorda a tal proposito come “rivelatore” e decisivo un viaggio in India) come una chiave per mettere in discussione ogni aspetto della sua vita, e per ricercare valori più profondi. Esistenziali, più che sociali.

Il tema del viaggio, infatti, è centrale nelle sue opere. Un viaggio sia fisico che onirico, in cui spesso questi due aspetti si confondono – o per meglio dire, si rendono complementari – e che è sempre presente attorno a sé come all’interno di sé. Caratteristica ben evidente nei lavori di Photodigipainting, in cui agli autoscatti del viso dell’artista si sovrappongono gli scatti che la stessa ha effettuato nel corso dei suoi spostamenti intorno al mondo, oltre alle simbologie – evocate dall’argomento trattato, in uno stato di sogno cosciente – che vengono dipinte con olio o acrilico sulle foto, o addirittura formate sulle stesse con materiali di diversa natura, come per esempio la pasta di vetro.

Ricorrente nel lavoro della Soares è anche il tema dell’infanzia. Non è difficile immaginare che l’ingresso in un mondo adulto a quattordici anni possa in un certo senso “sospendere” una fase infantile non ancora pienamente compiuta; in questo caso, però, seppur Adriana sia nel frattempo diventata realmente grande, lo Stupore che è riuscita a mantenere – aspetto fondamentale per chiunque compia un’opera creativa – ha permesso che quella fase non andasse irrimediabilmente perduta. E ha incanalato i ricordi e le immagini della bambina non già in una rappresentazione nostalgica del suo tempo andato, ma in un elemento chiave per evocare – tramite la rappresentazione dei simboli, degli elementi, dei luoghi – quegli archetipi infantili che, riportati in un nuovo contesto e riletti con occhi adulti, permettono di mantenere una visione più pura del mondo. Dove per “purezza” si intende nient’altro che una visione più oggettiva, e quindi profonda.

La mongolfiera di “Metro…” è, a ben guardarla, un palloncino di quelli che sfuggono di mano ai bambini, con tutte le implicazioni che questo espediente comporta.

L’infanzia è però trattata dall’artista anche dal punto di vista di una madre. Lei, che è diventata mamma molto giovane e in un momento in cui per una persona che facesse il suo lavoro uno stato di gravidanza (come anche un parto) poteva rappresentare un serio ostacolo, ha vissuto invece con estrema gioia la sua situazione. Riuscendo a evitare soprattutto quello che le avrebbe potuto creare i più grossi problemi: cadere vittima di un conflitto col proprio corpo che cambiava forma.

Per questo Adriana Soares ha celebrato in una serie di fotografie la Maternità, cercando di porre in evidenza – con scatti che giocano essenzialmente sulle luci, utilizzate in modo che possano di volta in volta esaltare o nascondere dettagli dei corpi nudi delle future mamme – la bellezza del corpo della madre. Bello perché al contempo cela e accoglie la vita. Di una bellezza che va oltre l’ estetica superficiale: profondamente bello.

http://ilgiornaleoff.ilgiornale.it/2015/05/04/i-viaggi-fisici-e-onirici-di-adriana-soares/